“E’ anche difficile trovare le parole giuste per commentare il tweet di Giovanni Toti.

Si è espresso in maniera orrenda, non degno di un presidente di una Regione come la Liguria.

L’espressione ‘non indispensabile’ mi ha fatto venire un brivido lungo la schiena e ho subito pensato ai ‘lavoratori necessari’ del film Schindler’s List”.

Lo dichiara il deputato genovese, Luca Pastorino, segretario di presidenza alla Camera per Leu.





“La rettifica successiva – aggiunge Pastorino – è una toppa rabberciata, non serve affatto a sminuire la gravità del suo ragionamento.

Le persone più fragili vanno tutelate, vero.

Bisogna evitare che il virus torni a seminare morte tra le fasce d’età più martoriate.

E chi resta vittima del Covid non può essere liquidato come un incidente di percorso, legato alla produttività.

Toti è stato eletto per governare la Regione, non per abbandonarsi a discorsi di raro disprezzo per la vita umana”.

CONDIVIDI L’ARTICOLO SUI TUOI SOCIAL

  • Articoli recenti
Bio & info

Classe ’77, Operatore Tecnico Specializzato 118 e formatore BLSD e PTC, ex Portavoce Comitato Possibile 5.0 di Genova, orgogliosamente Possibilista.

Twitter
Scrivimi
×
Autore

Classe ’77, Operatore Tecnico Specializzato 118 e formatore BLSD e PTC, ex Portavoce Comitato Possibile 5.0 di Genova, orgogliosamente Possibilista.

Commenta questo articolo