Il tram di Nizza prosegue inarrestabile la sua corsa; da diversi mesi la linea 2 è arrivata all’aeroporto (terminal 1 e 2) e recentemente è stata prolungata in centro città.

Mancano ancora alcune fermate sotterranee e a dicembre la linea sarà completata.

Intanto a novembre sarà aperta la linea 3, che collegherà l’aeroporto con Saint Isidore.

I passeggeri in arrivo e partenza con l’aereo hanno ora a disposizione una linea tranviaria con corse ogni 10-12 minuti, gestita con moderne vetture lunghe 44 metri con capienza di 300 passeggeri (82 seduti e 218 in piedi), a pianale ribassato, dove si entra comodamente col trolley ed altri bagagli.

Lo chiamano tramway i francesi, altro che Flybus e Volabus.

Sostieni questo blog

Bio & Info

Classe 1954, esperto di mobilità pubblica, rappresentante per Genova e Liguria dell’Associazione Utenti Trasporto Pubblico.

Nel 2005 saggista e autore del primo progetto di reintroduzione del sistema tranviario nella città di Genova. Già consigliere di amministrazione di AMT Genova ed ex Saggio per la mobilità della Giunta Bucci.

Autore, insieme a Claudio Serra, del libro “Quando viaggiamo col tramway. Il tram a Genova tra passato e futuro” e del DVD “Genova in Tram”.

×
Autore

Classe 1954, esperto di mobilità pubblica, rappresentante per Genova e Liguria dell’Associazione Utenti Trasporto Pubblico.

Nel 2005 saggista e autore del primo progetto di reintroduzione del sistema tranviario nella città di Genova. Già consigliere di amministrazione di AMT Genova ed ex Saggio per la mobilità della Giunta Bucci.

Autore, insieme a Claudio Serra, del libro “Quando viaggiamo col tramway. Il tram a Genova tra passato e futuro” e del DVD “Genova in Tram”.

Latest Posts
  • Tpl Genova: quando una presunta sconfitta è in realtà una vittoria
  • Il Tpl genovese dimenticato da 60 anni
Commenta questo articolo