“La Liguria, in passato apripista in passaggi decisivi della vita italiana, può essere il luogo dove nasce un nuovo progetto politico di centrosinistra che non sia tenuto insieme da convenienza o disperazione”.

Lo sostiene Ferruccio Sansa nella lettera di saluto ai lettori del Fatto quotidiano, dai quali si accomiata per correre alle regionali contro Giovanni Toti.





“Da ragazzi – premette – ci arrampicavamo sul masso più alto della scogliera. Erano giorni di luglio come questi, qui a Genova.

Arrivati in cima, senza pensarci ci buttavamo nel vuoto. Saranno stati dieci metri di volo. Ma appena lasciata la roccia capivi che ormai ti eri tuffato, eri sospeso nell’aria.

Non c’era verso di tornare indietro. Oggi mi sento così: mi sono candidato alle Regionali in Liguria, il salto è fatto”.

CONDIVIDI L’ARTICOLO SUI TUOI SOCIAL





  • Articoli recenti
Bio & info

Classe ’77, Operatore Tecnico Specializzato 118 e formatore BLSD e PTC, ex Portavoce Comitato Possibile 5.0 di Genova, orgogliosamente Possibilista.

Twitter
Scrivimi
×
Autore

Classe ’77, Operatore Tecnico Specializzato 118 e formatore BLSD e PTC, ex Portavoce Comitato Possibile 5.0 di Genova, orgogliosamente Possibilista.

Commenta questo articolo