Subito interrogazione ai Ministri Patuanelli e Catalfo.





È necessario evitare il trasferimento dei lavoratori della Itas Assicurazioni dalla sede di Genova a quella di Trento.

Dietro questo trasferimento, infatti, si cela in realtà un licenziamento di fatto.

Molti dipendenti sono donne con figli e il cambio di città è praticamente improponibile: le lavoratrici saranno costrette a scegliere tra la famiglia e il lavoro. Per questo chiedo un chiarimento, con un’interrogazione, al ministro dello Sviluppo Patuanelli e alla ministra del Lavoro Catalfo”.

Lo dichiara il deputato genovese di èViva, Luca Pastorino, segretario di presidenza alla Camera per Leu, sul caso della Itas Assicurazioni.





Risulta peraltro – aggiunge Pastorino – che la decisione della Itas Assicurazioni non è affatto dettata da un problema economico.

Per Genova sarebbe un altro duro colpo sotto il punto di vista dell’occupazione, in una città che ha già subito troppi eventi negativi.

Auspico un’azione comune con tutte le Istituzioni locali, che già in queste ore hanno approvato degli ordini del giorno.





  • Articoli recenti
Bio & info

Classe ’77, Operatore Tecnico Specializzato 118 e formatore BLSD e PTC, ex Portavoce Comitato Possibile 5.0 di Genova, orgogliosamente Possibilista.

Twitter
Scrivimi
×
Autore

Classe ’77, Operatore Tecnico Specializzato 118 e formatore BLSD e PTC, ex Portavoce Comitato Possibile 5.0 di Genova, orgogliosamente Possibilista.

Commenta questo articolo